Mese: marzo 2020

Se in casa manca lo spazio per allestire una comune lavatrice e si vive soli o, al massimo, in coppia la lavatrice portatile può essere la soluzione giusta, sia perché non ingombra che per i bassi consumi. Queste mini-lavatrici portatili, dette anche da campeggio per dare l’idea della loro trasportabilità outdoor, si dividono in modelli elettrici, alimentati a cavo o a batteria, e manuali, dove la corrente non serve perché si azionano a mano con l’ausilio di una pratica manovella che fa girare il cestello dell’apparecchio. Ma quale lavatrice portatile conviene comprare? Quali sono i migliori articoli sul mercato? Per fare un esempio, si può partire dalle lavatrici Wonderwash portatili a mano che non rubano spazio e possono essere agevolmente collocato sul tavolo di cucina per essere azionate in qualsiasi momento, senza bisogno di cavi e prese elettriche. Con una… Leggi Tutto
Tutte le lavastoviglie di ultima generazione vantano alte prestazioni a bassi consumi, ma il punto di forza risiede nei programmi, mai come ora numerosi, alternativi e mirati per ogni tipo di lavaggio, in grado di affrontare anche le sfide più dure contro lo sporco ostinato. Il trucco sta proprio nella scelta dei programmi, ormai non c’è più solo lo standard, ma anche programmi brevi, soft o eco. A seconda dello stato delle stoviglie, più o meno sporche e incrostate, la scelta del programma fa la differenza, ad esempio si consigliano i cicli brevi per stoviglie o a mezzo carico. Per quanto di durata ridotta variabile fra 30 e 60 minuti, questi programmi assicurano rese più che soddisfacenti restituendo piatti e bicchieri perfettamente puliti e asciugati, grazie ai nuovi sistemi di evaporazione naturale che culminano nell’ultimo risciacquo che utilizza acqua bollente,… Leggi Tutto